Helsinki

Performative Habitats

Performative Habitats

Pixelache Helsinki

Apr

17

Sat

13:00 – 14:00

11–14°C

few clouds

Performative Habitats è un progetto di Egle Oddo realizzato grazie al sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo nell’ambito del programma Italian Council.
Il progetto è a cura di Lori Adragna e si articola in più momenti creativi.
Con Performative Habitats biologia, botanica e scienze naturali incontrano i molteplici linguaggi delle discipline artistiche. L'artista, nata in Italia e residente in Finlandia, si prefigge l’obiettivo di riconvertire le pratiche quotidiane e stabilire nuove modalità di produzione che siano sostenibili per l’ambiente.
La performance avverrá all’aperto con un percorso che valorizza le collezioni dell’Orto Botanico.
“Egle Oddo è un artista che usa la memoria, l’immaginazione, lo studio e la ricerca come approccio per fare arte. Con il suo lavoro abbraccia la conoscenza biologica e una verità cognitiva - estetica che si appropria di elementi scientifici e guarda alle ecologie con riferimento ai viventi. Le traduce in una prassi poetica e mitopoietica, per rivelare realtà politiche ed economiche incorporate nella complessità ambientale. Se l’habitat, concetto multilivello che racchiude l’insieme di condizioni ambientali necessarie alla sopravvivenza, indica un luogo dove una specie può vivere e riprodursi, per l’artista rappresenta anche un non luogo come spazio politico e performativo concreto”, spiega la curatrice Lori Adragna.
Performative Habitats prevede la collaborazione dei seguenti partners: galleria GMK, galleria Myymälä2, Mänttä Festival, Pixelache Helsinki, Dipartimento STEBICEF e Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Universitá di Palermo, CBBC – Centro di Biotecnologia di Borj Cedria. Nelle sedi specifiche il progetto si avvale della collaborazione con le seguenti curatrici: Lea Vene alla galleria GMK, Croazia; Basak Senova all’Università delle Arti Applicate di Vienna; Anna Ruth al Mänttä Festival, Finlandia.
Supportano il progetto: l’Italian Council (VIII edizione, 2020), programma di promozione dell’arte contemporanea italiana nel mondo della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo; the Arts Promotion Centre Finland; the Finnish Cultural Foundation; l’Istituto Italiano di Cultura di Helsinki; l’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi.
Contatti e informazioni
Ufficio stampa Santa Nastro, snastro@gmail.com, Tel: +39 3201122513
Progetto a cura di Lori Adragna, adragnalori@gmail.com, Tel +39 3342880999
Fotografia: Antti Ahonen.
Ingresso su prenotazione obbligatoria: www.ortobotanicodiroma.it

Pixelache Helsinki

Sat 17 Apr 2021 13:00 – 14:00

11–14°C

few clouds